Editoriale - Pathos

Vai ai contenuti

Menu principale:

Editoriale

La navigazione continua…
We sail again
_____________________________________
Sergio Mameli
Vicepresidente Nazionale Federdolore - SICD
_____________________________________

Sono passati due anni da quando siamo saliti a bordo della nave di Teseo, chiamati alla tolda di comando di quel vascello che, nell’'editoriale dell’investitura, sulla scorta di un’analoga similitudine proposta diversi anni fa dal compianto Mario Tiengo, simbolicamente abbiamo identificato con la grande avventura della rivista Pathos.
Tenendo alto il vessillo della storica Società dei Clinici del Dolore (SICD), in questi due anni abbiamo navigato a vista, in mari non certo calmi e costellati di tantissime insidie e di immancabili e ammalianti sirene.
Siamo anche approdati in porti che prima ci erano proibiti e, con sorpresa, ma con grande piacere, abbiamo trovato quell’'ospitalità che un tempo era insperata. Se prima, nell’intraprendere il nostro viaggio verso la meta tanto sospirata, laddove il dolore sarà dominato fino ad essere definitivamente sconfitto, speravamo di avere alleati con cui condividere quest’avventura, ora questa speranza è divenuta realtà, grazie all'’incontro-accordo tra Federdolore e SICD.
Le due società che hanno tracciato la storia dell’algologia italiana (Federdolore e SICD) viaggiano finalmente insieme, riunite in un fronte scientifico unico, tanto agognato e alla fine raggiunto grazie alla pervicace volontà dei vertici della SICD e di Federdolore.
Si è alfine concretizzata una nuova Associazione tra le due Società, priva di scaramucce e di quelle sterili guerre fratricide che possono solo indebolire entrambe, ma creando delle alleanze strategiche ben strutturate e condivise, sostenuti dalla consapevolezza che uniti si è più forti, per poter trovare i percorsi che porteranno alla vittoria contro l’'unico avversario insidioso e agguerrito: il dolore.


Torna ai contenuti | Torna al menu