Norme per gli autori - Pathos

Vai ai contenuti

Menu principale:

Norme per gli autori

L'accettazione dei lavori è subordinata al parere dei referees.
I testi devono essere inviati a:
all'attenzione della Redazione di Pathos

Dati richiesti:
1) titolo del lavoro (in italiano e inglese)
2) nomi per esteso e cognomi degli autori
3) enti o istituti di appartenenza
4) riassunto in italiano e inglese (da 800 a 1200 caratteri spazi inclusi)
5) parole chiave in italiano e inglese
6) bibliografia: i riferimenti bibliografici devono essere citati nel testo con numero progressivo.
7) eventuali tabelle complete di titolo, legenda e riferimento nel testo
8) eventuali illustrazioni complete di didascalia, legenda, riferimenti nel testo
9) indirizzo, numero telefono e posta elettronica per la corrispondenza.
La chiarezza e la completezza nella presentazione di testi, tabelle e figure contribuisce ad accelerare i tempi di pubblicazione.
L'autore è responsabile di tutto il contenuto del testo pubblicato.
Si dà per scontato che i testi proposti non siano già stati pubblicati, nè simultaneamente inviati ad altri editori.

Titoli
Si raccomanda che i titoli siano brevi. La redazione si riserva il diritto di apportare le modifi che che si rendessero necessarie.

Bibliografia
La bibliografia deve essere numerata consecutivamente nel testo. Alla fine del lavoro le voci saranno elencate nell’ordine numerico in cui sono state citate (e quindi non in ordine alfabetico), come esemplificato di seguito:

Riviste: Rossi M et al. Titolo del lavoro. Rivista 1998; (5): 444-888.    
Volumi: Rossi M et al. Titolo del lavoro. In: Titolo del libro, seconda edizione. Bianchi e Viola (eds), Editrice, Milano 1995: pp. 200-400.

Bozze
Solo su specifica richiesta, le bozze saranno inviate all’autore per la revisione.

Riproduzioni
Gli autori non riceveranno compensi per i lavori pubblicati. L’editore si riserva il diritto, secondo la normativa vigente, di ripubblicare gli articoli in raccolte, supplementi, o in altre forme editoriali indicando i riferimenti bibliografici della prima pubblicazione di Pathos.

Articoli commissionati dall'editore
L'editore potrà richiedere a specialisti: editoriali, recensioni e/o articoli su argomenti specifici. In alcuni casi viene definito un compenso per tale prestazione. A pubblicazione avvenuta l'editore si riserva il diritto, secondo la normativa vigente, di ripubblicare gli articoli in raccolte o supplementi (come sopra riportato) senza oneri aggiuntivi.

Estratti
La pubblicazione in formato testo è gratuita e visibile all'indirizzo www.pathos-journal.com. L'editore potrà chiedere un contributo per la pubblicazione dell'articolo in pdf e per l'eventuale stampa dello stesso. Copie cartacee o stampa di estratti dovranno essere richieste a Publiediting, che invierà un preventivo scritto.

Uniformità
La redazione si riserva il diritto di apporre modifiche al testo per uniformità redazionale.


Torna ai contenuti | Torna al menu